Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Gioventù socialista svizzera vuole nazionalizzare le banche. È quanto emerge da una presa di posizione sulla piazza finanziaria elvetica adottata al termine della loro assemblea generale, svoltasi questo fine settimana a Berna. Il movimento giovanile del PS auspica pure una nuova "strategia del denaro pulito".
Nel loro documento chiedono inoltre il perseguimento dei "criminali fiscali", una nuova autorità di sorveglianza, al posto della FINMA, nonché l'introduzione della tassa Tobin, ovvero un prelievo dello 0,05% sulle transazioni finanziarie speculative da destinare all'aiuto allo sviluppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS