Navigation

Gli istituti LPP dovranno avere una copertura dell'80 percento

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2010 - 18:45
(Keystone-ATS)

BERNA - Cantoni e comuni dovranno risanare le finanze delle loro casse pensioni, ma disporranno di 40 anni per raggiungere un grado di copertura dell'80%. Il Consiglio nazionale ha approvato oggi la revisione della legge sulla previdenza professionale, eliminando varie divergenze formali.
Una buona parte delle istituzioni pubbliche di previdenza professionale non raggiungono una capitalizzazione completa, dato che beneficiano della garanzia dello Stato. In certi casi, il grado di copertura raggiunge appena il 35% o il 40%. I casi più estremi si trovano nella Svizzera romanda.
Le casse che nel 2020 non avessero ancora raggiunto un grado di copertura del 60% dovranno inoltre versare interessi sulla differenza, equivalenti al tasso d'interesse minimo della LPP. Idem per quelle che non fossero ancora riuscite a raggiungere una copertura del 75% nel 2030. Con ciò si vuole evitare che certe collettività pubbliche attendano l'ultimo momento per intervenire.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?