Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

General Motors chiude la produzione in Sudafrica dopo 90 anni e decide di vendere lo stabilimento di Port Elizabeth al gruppo giapponese Isuzu Motors.

Lo ha annunciato Gm in un comunicato precisando che Isuzu acquisirà anche la restante quota del 30% detenuta da Gm nella joint venture Isuzu Truck South Africa.

La mossa rientra in un più ampio piano di riorganizzazione della casa automobilistica statunitense che - dopo aver venduto Opel al gruppo PSA Peugeout-Citroen - ha anche deciso di uscire dal mercato indiano: l'impianto di Talegaon opererà solo come hub per le esportazioni verso il Messico e il Sudamerica e le vendite di Chevrolet in India cesseranno entro la fine del 2017.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS