Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gm: taglia 1100 operai in Michigan (foto simbolica)

Keystone/AP/David Zalubowski

(sda-ats)

General Motors ha annunciato che dal 12 maggio taglierà 1100 operai in Michigan, uno degli Stati della Rust Belt che hanno determinato la vittoria di Trump. È la quarta serie di licenziamenti annunciata da novembre, per un totale di 4.400 posti.

Lo riportano i media americani.

La casa automobilistica eliminerà il terzo turno nella sua fabbrica di Lansing Delta Township, che costruisce tre Suv sulla stessa piattaforma: Chevrolet Traverse, Buick Enclave e GMC Acadia.

Sarà bloccata la produzione di quest'ultimo modello e la sua nuova versione verrà realizzata su una piattaforma più piccola, in Tennesse. Attualmente ci sono 3144 operai nella sede di Lansing, dove Gm continuerà a fabbricare gli altri due modelli nell'ambito di un investimento da 583 milioni di dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS