Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Google prevede di spendere fino a 30 miliardi di dollari in acquisizioni straniere nel tentativo di espandersi in nuovi mercati. Lo ha indicato la stessa società di Mountain View (California) in una comunicazione alla Sec (Securities and Exchange Commission), l'organismo federale americano di vigilanza sui mercati finanziari, rispondendo alle domande delle autorità su cosa intendesse fare con la liquidità a disposizione oltreoceano, a quota 34,5 miliardi di dollari alla fine di marzo.

"È ragionevole prevedere che Google avrà bisogno di 20-30 miliardi di dollari per finanziare potenziali acquisizioni di target stranieri dal 2013 in poi. Prevediamo che useremo sostanzialmente" le riserve offshore per acquisizioni, spiega la società.

SDA-ATS