Navigation

Google: fondatori cederanno 5 milioni di azioni ciascuno

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2010 - 20:46
(Keystone-ATS)

ROMA - Larry Page e Sergey Brin, i co-fondatori del motore di ricerca Google, hanno intenzione di mettere in vendita nell'arco dei prossimi cinque anni 5 milioni di azioni ciascuno, pari a un valore corrente di mercato di 5,5 miliardi di dollari. Lo riferisce l'agenzia Bloomberg.
L'operazione ridurrebbe la loro partecipazione azionaria complessiva dal 18 al 15%. In termini di diritto di voto i due co-fondatori passerebbero dal 59 al 48%.
In un comunicato della compagnia viene comunque ribadito che sia Brin sia Page sono "sempre coinvolti al massimo nel management e nelle strategie di Google".
I due co-fondatori si sono conosciuti nel 1995 all'università di Stanford, e in passato hanno già annunciato un simile piano di riduzione della loro partecipazione azionaria, con la cessione di 7,2 milioni di azioni nel 2004.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.