Navigation

Google: forte calo in borsa, CEO si scusa per conti in anticipo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 ottobre 2012 - 07:29
(Keystone-ATS)

Google ha chiuso in forte calo alla borsa americana, in seguito ai conti sotto le attese. I titoli di Mountain View hanno perso l'8,01% a 695,00 dollari.

L'azienda ha nel frattempo chiesto scusa per quanto accaduto ieri, con i risultati trimestrali diffusi in anticipo. Nella conferenza telefonica con gli analisti, l'amministratore delegato, Larry Page, si è scusato e si è detto "soddisfatto" dei conti che mostrano un "trimestre solido": i ricavi sono saliti - afferma Page - del 45% e Google a 14 anni registra il primo trimestre a 14 miliardi di dollari di ricavi (11,3 miliardi di dollari al netto di alcune voci). "Non è male per un teenager".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.