Navigation

Google: stretta su spot elettorali per combattere fake news

Stretta di Google su spot elettorali (foto d'archivio). KEYSTONE/AP/JEFF CHIU sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2019 - 08:39
(Keystone-ATS)

Stretta di Google sulle pubblicità di carattere politico. Su tutte le piattaforme del big di Mountain View, compresa YouTube, sarà vietato a politici e candidati di prendere di mira intere categorie di utenti ed elettori sulla base della loro affiliazione politica.

La misura intende stroncare il fenomeno delle fake news che circolano negli spot elettorali. Sarà invece ancora possibile mirare le proprie pubblicità sulla base del genere e dell'età.

Alcuni media come il Washington Post sottolineano però come la nuova policy non sembra in grado di ostacolare più di tanto il tipo di spot elettorali acquistati da Donald Trump per la campagna 2020, già visti da milioni di persone e in cui sono presenti diverse falsità sull'ex vicepresidente Joe Biden e sui suoi legami con l'Ucraina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.