Navigation

Google: Usa invieranno nota di protesta a Cina

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2010 - 07:31
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Un alto funzionario del Dipartimento di Stato americano ha chiesto "spiegazioni" sull'affare Google a diplomatici cinesi durante un incontro a Washington. Lo ha annunciato il portavoce Philip Crawley precisando che l'incontro è avvenuto nel quadro delle normali relazioni tra i due paesi.
Gli Stati Uniti - ha spiegato una fonte americana - vogliono sapere se Pechino intende indagare e punire i responsabili dei cyber-attacchi di cui è stato vittima il colosso informatico assieme a una trentina di altre società americane.
"Se questo fa parte di una strategia deliberata della Cina deve avere conseguenze", ha detto il portavoce.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.