Navigation

Google: Usa invieranno nota di protesta a Cina

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2010 - 17:11
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Gli Stati Uniti invieranno una nota di protesta alla Cina per il caso Google: lo hanno annunciato oggi a Washington fonti del Dipartimento di Stato.
Il colosso di Mountain View sostiene di essere stato vittima di una serie di attacchi di pirati informatici dalla Cina, minacciando di lasciare il paese, e rifiutando ormai di filtrare le informazioni scomode sul suo motore di ricerca cinese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.