Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Google macina utili ma non convince il mercato. Il colosso di Mountain View presenta conti trimestrali oltre le attese, con un utile netto quintuplicato a 1,97 miliardi di dollari contro i 382,4 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente e ricavi in crescita del 17% a 6,67 miliardi di dollari.
Al netto delle somme versate ai diti partner, però, i ricavi scendono a 4,95 miliardi di dollari, segnando un progresso del 13% e collocandosi così nella fascia bassa della forchetta di crescita prevista da diversi analisti (13%-15%).
E il titolo ne risente: dopo aver chiuso la seduta in progresso dello 0,4%, Google arriva a cedere nelle contrattazioni after-hours fino al 5%.
Nelle ultime sedute le azioni Google sono sotto pressione in seguito ai problemi in Cina: Mountain View ha annunciato che potrebbe chiudere le sue attività in Cina se Pechino non consentirà al motore di ricerca di fornire informazioni non filtrate dopo il ciberattacco subito.
Mountain View "è in trattative con il governo cinese" precisa l'amministratore delegato Eric Schmidt. "Continuiamo a rispettare la legge cinese in vigore e a offrire risultati filtrati ma - avverte - in un arco di tempo ragionevolmente breve ci saranno dei cambiamenti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS