Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - Il complotto per mandarlo a casa? "Una tempesta in una tazza di té": così Gordon Brown, parlando alla radio della Bbc, ha definito la lettera di due ex ministri che chiedevano un voto del Labour sulla sua leadership a pochi mesi dalle elezioni politiche.
E se il premier sembra aver sventato quello che oggi tutti chiamano "tentato golpe", la sua posizione appare comunque ulteriormente indebolita in una campagna elettorale già tutta in salita per i laburisti.
Nella sua prima reazione 24 ore dopo l' "agguato" politico di Geoff Hoon e Patricia Hewitt (ex ministri della Difesa e della Sanità), il premier ha spiegato che la vicenda "ha portato e porterà via pochissimo del mio tempo. Credo sia una di quelle cose marginali, in questo momento in cui la gente è molto più preoccupata di altre cose: come affrontare il maltempo e come garantire la sicurezza delle persone".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS