Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier dell'Anp Rami Hamdallah (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/KHALIL HAMRA

(sda-ats)

Il premier dell'Anp Rami Hamdallah ha tenuto oggi a Gaza City la prima seduta del suo governo dopo una interruzione di oltre due anni dovuta ai contrasti fra Hamas e al-Fatah.

Quindi ha annunciato che i suoi ministri hanno assunto la gestione amministrativa della Striscia. In un monito all'ala militare di Hamas, il presidente palestinese Abu Mazen ha avvisato che a Gaza, come in Cisgiordania, non saranno tollerate armi illegali.''Se qualcuno di al-Fatah ha un'arma illegittima in Cisgiordania, lo arresto. Lo stesso a Gaza''.

Oggi a Ramallah è atteso il capo dell'intelligence egiziana Khaled Fawzi, che ha avuto un ruolo di spicco nella realizzazione delle intese di riconciliazione fra Hamas e al-Fatah. Dopo un incontro con Abu Mazen, Fawzi procederà per Gaza. Secondo la radio militare israeliana, avrà anche incontri con funzionari israeliani.

Nell'intervista alla Cbc Abu Mazen ha aggiunto di aver indotto Hamas ad ammorbidire le proprie posizioni dopo che l'Anp ha imposto un taglio del 22 per cento ai finanziamenti per la Striscia. Abu Mazen ha anche chiarito che si oppone all'intromissione nelle faccende interne dei palestinesi di alcun Paese araba, ''fatta eccezione per l'Egitto''.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS