Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità di Basilea Città intendono ospitare temporaneamente rifugiati in container adibiti ad alloggi. In tutto saranno messi a disposizione 150 posti per una trentina di famiglie nella vecchia zona industriale dei trasporti pubblici.

A tale scopo il governo cantonale ha chiesto al Gran Consiglio di stanziare 6,89 milioni di franchi.

Se il parlamento basilese darà il via libera, gli alloggi saranno disponibili nell'autunno del 2016 fino alla realizzazione di un progetto di costruzione di un quartiere abitativo, ha comunicato oggi il Dipartimento dell'economia, della socialità e dell'ambiente del Cantone (WSU).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS