Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una ventina di furti con scasso sono andati a segno dall'inizio dell'anno nell'Alta Engadina e nelle confinanti Val Bregaglia e Val Poschiavo. Sono stati rubati gioielli e denaro contante per "alcune centinaia di migliaia di franchi", indica oggi la polizia cantonale grigionese nel comunicato in italiano, mentre in quello in tedesco parla di "circa centomila franchi". I danni materiali sono valutati a "diverse decine di migliaia di franchi".

La polizia ritiene che i furti siano da addebitare a bande organizzate provenienti dall'estero. Le effrazioni sono state perpetrate a danni di abitazioni, uffici degli impianti di risalita, campeggi, ristoranti e veicoli. Lo stesso fenomeno ha interessato anche le regioni di confine della Valtellina e dell'Alto Adige.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS