Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un graffitaro italiano di 21 anni è stato arrestato dalla polizia nella notte tra sabato e domenica a Davos. Il giovane aveva appena deturpato le facciate di numerose abitazioni.

Il fermo è stato reso possibile grazie a indicazioni della popolazione. Il 21enne ha poi confessato di aver imbrattato circa 20 case. I danni ammontano a diverse migliaia di franchi.

Lo "sprayer" è stato beccato sul fatto, dopo che verso le 02:30 un gestore di un bar aveva osservato della vernice fresca sulla facciata del suo immobile. Poco dopo le forze dell'ordine sono riuscite ad acciuffarlo.

SDA-ATS