Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro vitelli sono rimasti intrappolati su un isolotto di sabbia in mezzo al Reno nei pressi di Valendas/Sagogn (GR), 4 km a valle di Ilanz. L'operazione di salvataggio è durata circa cinque ore e per trarli in salvo è stato necessario l'intervento di un elicottero. Sul posto anche alcuni allevatori, quattro veterinari, due sommozzatori e numerosi pompieri, indica oggi la polizia cantonale grigionese in una nota.

Gli animali sono fuggiti la scorsa notte assieme ad altri quattro compagni dal loro recinto e si sono avventurati nelle acque del fiume. Sorpresi da un repentino innalzamento delle acque, alcuni vitelli hanno raggiunto la riva, mentre quattro si sono rifugiati su un isolotto al centro dei flutti.

Per riportarli in salvo è stato impiegato un velivolo di Swiss Helicopters: prima di essere imbragati i vitelli sono stati sedati. Durante l'operazione la centrale idroelettrica di Tavanas, 10 km a monte di Ilanz, ha dovuto limitare il flusso di acqua e ridurre la produzione di elettricità.

I vitellini hanno provocato disagi anche alla circolazione ferroviaria: due degli animali tornati a riva da soli si sono avventurati vicino ai binari delle Ferrovie retiche, costringendo i convogli a transitare a velocità ridotta.

SDA-ATS