Navigation

GR: 5 anni di carcere per il fallimento di una fiduciaria di Coira

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2019 - 19:22
(Keystone-ATS)

L'ex presidente del consiglio di amministrazione di una rinomata fiduciaria di Coira è stato condannato oggi a cinque anni di reclusione per appropriazione indebita, falsità in documenti e amministrazione infedele.

Nel capoluogo retico il fallimento della società presieduta dall'uomo, un 50enne economista a processo da ieri al Tribunale regionale di Plessur, aveva destato scalpore per la voragine emersa di 16 milioni di franchi, che aveva messo in ginocchio la ditta.

L'uomo aveva effettuato un totale di 702 transazioni illegali con denaro di conti bancari dei suoi clienti, dopo aver perso privatamente sei milioni di franchi in borsa.

La procura grigionese aveva chiesto una pena detentiva di sette anni, mentre la difesa, basandosi su una perizia psichiatrica che evidenziava una forma particolare di dipendenza dal gioco d'azzardo dell'uomo, si era battuta per tre anni di prigione, di cui due sospesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.