Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Record di cervi da abbattere nei Grigioni

KEYSTONE/AP Romulic & Stojcic Studio/MARIO ROMULIC

(sda-ats)

I cacciatori grigionesi il prossimo autunno dovranno abbattere un numero record di cervi: 5370. Si tratta della cifra più alta a livello svizzero, resasi necessaria visto il numero costantemente in crescita di questi animali.

In diverse regioni del cantone, nonostante i molti abbattimenti, la popolazione di cervi raggiunge i limiti massimi, ha reso noto oggi l'Ufficio per la caccia e la pesca. Questo provoca problemi sia dal punto di vista del processo di ringiovanimento delle foreste che da quello dei danni all'agricoltura.

Nella primavera appena trascorsa i cervi nei Grigioni erano circa 16'500, ha spiegato all'ats l'ispettore alla caccia Georg Brosi. Entro l'autunno il numero salirà oltre i 20'000.

Secondo Brosi, una popolazione così numerosa si spiega con quattro inverni consecutivi relativamente miti, che hanno consentito un tasso di sopravvivenza maggiore. Le buone condizioni di salute permettono poi più successo nella riproduzione.

Lo scorso autunno i cacciatori grigionesi hanno dovuto abbattere 5210 cervi, un dato che già rappresentava un record.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS