Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

GR: caccia speciale resta, bocciata iniziativa abolizione

GR: la caccia speciale resta, bocciata l'iniziativa che chiedeva l'abolizione (foto simbolica)

KEYSTONE/EPA/NEIL HALL

(sda-ats)

Il Gran Consiglio retico, riunito da ieri nell'ultima sessione dell'anno, ha respinto oggi con 96 voti contrari, un favorevole e 13 astensioni l'iniziativa popolare per l'abolizione della caccia speciale. Il Parlamento raccoglie così l'invito del Governo.

Alla fine del 2017 il Tribunale federale aveva giudicato l'iniziativa sulla caccia speciale, presentata nel 2013 con il record di oltre 10'000 firme, conforme al diritto federale annullando la decisione del parlamento retico che nel 2015 l'aveva dichiarata nulla.

Ad agosto l'esecutivo cantonale aveva quindi invitato il Parlamento a respingere la proposta, la quale richiede che i piani di abbattimento annuali vengano realizzati integralmente durante la caccia alta ordinaria, rinunciando al periodo di caccia speciale nei mesi di novembre e dicembre. Si propone inoltre una caccia alta di 25 giorni anziché 21, da fissare nei mesi di settembre e ottobre anziché solo in settembre come avvenuto finora.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.