Navigation

GR: costi di produzione mai così bassi Officine elettriche Engadina

Buone notizie per le Officine elettriche dell'Engadina (OEE) di Zernez: nell'esercizio 2018/19 hanno prodotto più elettricità rispetto all'anno precedente, a un costo mai così basso: oltre quattro centesimi in meno. Officine elettriche dell'Engadina sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 gennaio 2020 - 14:35
(Keystone-ATS)

Nell'esercizio 2018/19 le Officine elettriche dell'Engadina (OEE) di Zernez hanno prodotto più elettricità rispetto all'anno precedente, a un costo mai così basso: oltre quattro centesimi in meno.

Come annunciato dalla società oggi, l'aumento della produzione di energia elettrica ha avuto un effetto benefico sui costi, fino a sfiorare i 4,33 centesimi per chilowattora (kWh). In totale nell'ultimo anno di esercizio le Officine hanno prodotto 1,3 miliardi di kWh, contro gli 1,2 miliardi dell'anno precedente.

Grazie alla maggiore produzione di elettricità i Comuni concessionari e il Cantone dei Grigioni hanno potuto incassare canoni per i diritti d'acqua per un totale di 19,5 milioni di franchi svizzeri. Nell'esercizio precedente tali introiti ammontavano a 18,2 milioni di franchi.

Le Officine elettriche dell'Engadina rappresentano una tipica "centrale partner". Si tratta di impianti che cedono tutta l'energia a soci azionisti, che poi rimborsano i costi annuali. I maggiori azionisti delle OEE sono la BKW Energie di Berna, con una partecipazione del 30% nel capitale sociale, davanti ad Alpiq (22%). Il Cantone dei Grigioni detiene il 14%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.