Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SAVOGNIN GR - Un intervento errato con esplosivi durante la costruzione di una strada ha rischiato di trasformarsi in tragedia stamani a Savognin, nei Grigioni: cinque massi con un peso totale di circa 20 tonnellate sono rotolati a valle, finendo sul villaggio turistico Sot Spondas, attualmente molto frequentato per le vacanze. Per fortuna nessuno è rimasto ferito, ma secondo le prime stime i danni superano i 100'000 franchi.
Stando a quanto indicato dalla polizia retica gli operai di un'impresa edile stavano costruendo una strada comunale in una zona boschiva e in pendenza circa 300 metri sopra le abitazioni. Durante i lavori è stato deciso di brillare una mina per avanzare nella roccia. Per evitare che il materiale finisse a valle sono state poste due grandi piastre in metallo al lato della carreggiata: al momento dell'esplosione queste non hanno però retto all'urto.
Cinque sassi sono rotolati verso il basso: il più grande, pesante sette tonnellate e con un volume pari a tre metri cubi, si è fermato a meno di due metri dall'ingresso di una casa. Un altro ha invece attraversato tutta la zona, fermandosi solo diverse decine di metri sotto il villaggio. Sono stati danneggiati diversi edifici e un'auto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS