Navigation

GR: esplosione a Felsberg, feriti coniugi, sequestrato materiale per esplosivi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2010 - 17:21
(Keystone-ATS)

FELSBERG GR - Una forte esplosione avvenuta ieri sera a Felsberg, presso Coira, ha provocato il ferimento grave di un uomo di 50 anni e quello leggero di sua moglie, pure cinquantenne. A scoppiare sono state sostanze chimiche che si trovavano nella cantina della casa bifamiliare, ha indicato oggi la polizia cantonale grigionese, che ha sequestrato materiale atto a fabbricare esplosivi.
Lo scoppio è avvenuto poco dopo le 18.00 e ha causato ingenti danni allo stabile. L'uomo, che ha riportato gravi ustioni, è stato trasportato dapprima all'ospedale cantonale di Coira e poi da un elicottero della Rega a Zurigo, mentre la moglie ha già potuto lasciare l'ospedale.
Diciassette abitanti della zona sono stati sfollati e hanno trovato alloggio presso amici e parenti. Per motivi di sicurezza hanno potuto tornare nelle loro case solo nel tardo pomeriggio di oggi, dopo che gli specialisti della polizia cantonale zurighese hanno recuperato dall'abitazione danneggiata sostanze chimiche sospette per farle esplodere in modo controllato. La loro natura non ha potuto finora essere precisata.
L'uomo rimasto gravemente ferito nel tempo libero si dilettava a fare il chimico, ha precisato la polizia. Nelle foto che ha pubblicato si vedono i resti delle suppellettili distrutte dall'esplosione. Sul posto sono intervenuti, oltre agli agenti della polizia cantonale e gli specialisti di Zurigo, anche personale sanitario, i pompieri di Felsberg e Donat/Ems e il servizio d'intervento chimico dell'impresa EMS-Chemie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.