Navigation

GR: piattaforma e web tv multilingue da St. Moritz

Filippo Giani, imprenditore di Lugano trasferitosi 9 anni fa a S. Moritz ha fondato la multilingue "Enjy TV", ora presente su internet e con un proprio canale su Swisscom TV. Filippo Giani sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 15:46
(Keystone-ATS)

Filippo Giani, imprenditore di Lugano trasferitosi 9 anni fa a St. Moritz, ha creato una sua televisione che trasmette da agosto nelle tre lingue grigionesi e in inglese contenuti legati alla località turistica.

Dopo aver creato una piattaforma online multimediale dove trasmettere le proprie produzioni video prevalentemente per la regione in cui vive con la famiglia, Giani ha fondato "Enjy TV", ora presente su internet e con un proprio canale su Swisscom TV. A riferire della nuova emittente in onda anche in lingua italiana è stata oggi la RSI.

Per ora l'offerta di punta di "Enjy TV" si concentra sulla fascia oraria serale, dalle 18.15 in avanti, con talk show animati da ospiti in studio che si esprimono nel buon tedesco e in dialetto "Schwizerdütsch" o in inglese, ma anche in romancio e italiano. Ogni sera in una lingua diversa, a seconda del tema trattato. "Il nostro impegno per il plurilinguismo è stato sottolineato anche dall'Ufficio federale della cultura", annota Giani all'agenzia Keystone-ATS.

Durante il giorno invece "Enjy TV" trasmette perlopiù contenuti propri, riprese fatte da Giani e dal collega Frank Rigamonti affiancati da collaboratori esterni, su eventi e temi di interesse locale, che si alternano a produzioni acquistate all'estero che spaziano dal cinema, alla moda fino allo sport, all'arte e alle nuove tendenze "lifestyle".

La base operativa in cui Giani, 45 anni, compone la sua alchimia tra social media, web e televisione, è stata ricavata in uno storico albergo - il Kulm Hotel - dove si accese la prima lampadina elettrica della Svizzera, ora partner del progetto multilingue.

Le nuove frontiere della televisione

Luganese di nascita, trasferitosi nove anni fa a St. Moritz con la famiglia, Giani ha lavorato per la RSI e TeleTicino, conosce bene sia i nuovi orizzonti aperti dalla rete, sia le tecniche dell'immagine digitale: dopo aver creato una piattaforma online multimediale dove trasmettere le proprie produzioni video prevalentemente per la regione in cui vive con la famiglia, ha fondato "Enjy TV", ora presente su internet e con un proprio canale su Swisscom TV. "E siamo in trattativa con altri operatori", aggiunge Giani.

"La nostra intenzione - spiega - è di veicolare una nuova immagine di St. Moritz, al di là dello stereotipo di un villaggio turistico a tutto champagne: valorizzando quanto di meglio può offrire il paesaggio e la natura dell'Engadina, comunque abbinato al luccichio del lusso e della stravaganza".

Il futuro? "Vogliamo puntare sul flusso continuo di contenuti selezionati da proporre 24 ore su 24 senza dimenticare l'offerta che si vuole prevalentemente on demand, in cui è l'utente stesso a scegliere cosa preferisce vedere", conclude Giani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.