Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ora è definitivo: dal primo gennaio 2016, nel canton Grigioni entrerà in vigore la riforma territoriale e 11 regioni sostituiranno gli attuali 11 distretti, 35 circoli e 14 corporazioni regionali, come ha voluto il popolo lo scorso 30 novembre. Lo ha reso noto oggi il Governo retico.

Per 4 circoli - Domschleg, Mesocco, Engadina Alta e Surses - che svolgono già compiti sovracomunali - l'entrata in vigore è invece stata differita al 31 dicembre 2017.

I lavori preparatori per l'attuazione della riforma competono a un organo transitorio, composto di sindaci dei comuni della futura regione, ha precisato ancora l'esecutivo retico.

Le 11 regioni saranno enti di diritto pubblico senza potere legislativo e rappresenteranno l'unico livello intermedio fra il Cantone e i comuni. Si occuperanno di tutti i compiti amministrativi sovracomunali - ad esempio nel campo della pianificazione, delle esecuzioni e dei fallimenti, dei servizi sociali o dello smaltimento dei rifiuti - ed opereranno attraverso contratti di prestazione. I 39 circoli manterranno unicamente la funzione di circondari per l'elezione del Gran Consiglio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS