Navigation

Granata scoperta durante lavori di drenaggio a Basilea

La granata ritrovata a Basilea Police cantonale BS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2020 - 15:02
(Keystone-ATS)

Durante i lavori di dragaggio alcuni operai hanno trovato una granata ieri sera verso le 18.00 a Basilea, ai bordi del Reno. Le strade circostanti sono state chiuse al traffico fino a mezzanotte. Questa mattina l'esercito ha provveduto a rimuoverla.

L'ordigno è stato scoperto nei pressi della pista pedestre Grenzacher. Gli specialisti della DEMUNEX - l'unità specializzata dell'esercito svizzero per lo smaltimento di ordigni esplosivi e lo sminamento - presumono che si tratti di un proiettile di fabbricazione tedesca risalente alla prima guerra mondiale, lungo circa 65 centimetri e del diametro di 18 centimetri, precisa la polizia cantonale di Basilea Città.

L'area circostante è stata nuovamente chiusa durante i lavori di rimozione e trasporto. Prima del recupero della granata, i residenti sono stati invitati a lasciare le finestre aperte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.