Dopo un 2009 segnato da un record di danni causati dalla grandine, il 2010 è stato particolarmente clemente: i sinistri annunciati sono stati l'anno scorso 4292, pochi se confrontati ai 16'700 dell'anno precedente. Complice il clima umido e freddo, non ci sono infatti praticamente stati danni causati nel primo semestre 2010.

Il confronto con l'anno 2009 va tuttavia relativizzato, ha indicato oggi l'Assicurazione Grandine Svizzera in una nota: il 2009 è stato un anno record negativo, mentre il 2010 si è contraddistinto per l'assenza di aventi su larga scala legati a questo fenomeno.

I 4292 sinistri annunciati hanno dato luogo a risarcimenti per 13 milioni di franchi, contro 111 milioni nel 2009. Un quarto dei danni sono inoltre dovuti a altre cause, principalmente tempeste e inondazioni, come ad esempio i forti temporali dello scorso 12 luglio che hanno causato notevoli danni nel canton Soletta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.