Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il mar Egeo (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP NY/LEFTERIS PITARAKIS

(sda-ats)

Almeno 16 persone hanno perso la vita in un naufragio di migranti avvenuto oggi nel mar Egeo, davanti alle coste dell'isola greca di Lesbo. Lo ha reso noto la Guardia costiera di Atene.

Proseguono le ricerche di eventuali altri dispersi. Secondo i sopravvissuti, tra cui c'è una donna incinta, a bordo del gommone affondato c'erano circa 25 persone.

Almeno 9 sono i corpi recuperati nelle acque territoriali greche - tra cui 6 donne, 2 uomini e un minore - mentre altri 7 cadaveri - 6 uomini e un minore - sono stati trovati dalle autorità di Ankara nelle acque turche. La nazionalità delle vittime non è stata resa nota.

Dal controverso accordo siglato nel marzo 2016 tra Ankara e i Paesi Ue, gli arrivi in Grecia dalle coste turche si sono ridotti a una media quotidiana di poche decine, facendo calare significativamente anche il numero dei morti in mare.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS