Navigation

Grecia: ad Atene un murales a Loukanikos, cane anti-austerità

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2014 - 11:45
(Keystone-ATS)

La recente morte di Loukanikos, il cane simbolo della rivolta dei greci contro l'austerità, continua a commuovere gli abitanti di Atene ed è divenuta fonte di creazione artistica. Da qualche giorno infatti, Loukanikos è stato immortalato sul muro di un edificio di Psiri, un quartiere centrale della capitale greca, da tre autori di graffiti - Martinez, N. Gramms e Smart secondo quanto riferisce il quotidiano "Ta Nea" - che hanno dedicato all'animale un enorme "murales".

Nel dipinto spicca il muso di Loukanikos, con tanto di medaglietta con il nome appesa al collo, sullo sfondo di fumo e fiamme dei disordini di piazza ai quali il quadrupede partecipava abbaiando ai poliziotti. Come epigrafe la scritta: "Insieme ci siamo presi i lacrimogeni" (della polizia) e a margine un poscritto: "All Dogs go to Heaven" (Tutti i cani vanno in Paradiso).

Loukanikos è morto il 9 ottobre scorso in seguito a un attacco cardiaco probabilmente dovuto ai lacrimogeni inalati durante i numerosi scontri tra polizia e manifestanti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.