Navigation

Grecia: appello Trichet, applicare decisioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 settembre 2011 - 21:36
(Keystone-ATS)

"Applicare rapidamente e pienamente le decisioni prese finora": questo l'appello del presidente della Bce Jean Claude Trichet, alla vigilia dell'Ecofin che dovrà sciogliere definitivamente i nodi sul salvataggio della Grecia per evitarne il default.

"È chiaro che non siamo al business as usual, come molti hanno pensato mesi fa, e abbiamo bisogno della forza e della risolutezza dei governi e della lucidità del settore privato", ha detto Trichet in un discorso pronunciato alla cena dell'Euro Financial Forum.

Non si può continuare ad ignorare uno dei più grandi fattori di instabilità di questi tempi di crisi, ovvero shadow banking, hedge fund e operazioni ad alto rischio come l'High Frequency Trading, ha spiegato Trichet, che ha lanciato un messaggio di forte critica contro la finanza speculativa.

"Siamo ancora lontani dal comprendere il potenziale di instabilità sistemica associato all'ampiezza del settore non-bancario (come gli hedge fund, ndr), che ha conosciuto una crescita esponenziale negli ultimi 20 anni", ha detto Trichet.

La decisione di Bce, Fed americana, Bank of England, Banca nazionale svizzera e Banca del Giappone, per fornire liquidità in dollari alle banche dell'area euro, ha commentato Trichet, è la "dimostrazione della nostra unità d'intenti" e della nostra cooperazione a livello globale".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?