Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un tribunale greco ha incriminato per rapimento la coppia rom con cui viveva la bambina di circa quattro anni, bionda con gli occhi azzurri (che le autorità hanno chiamato Maria), trovata mercoledì dalla polizia in un campo nomadi vicino a Larissa, nella Grecia centrale.

La decisione di incriminare la coppia rom per rapimento è stata presa dopo la loro deposizione. L'uomo, 39 anni, ha dichiarato al giudice che la bambina era stata affidata a lui e a sua moglie, 40 anni, dai genitori della piccola, rom bulgari, dopo la sua nascita.

La polizia greca, in collaborazione con l'Interpol, sta continuando le ricerche per rintracciare il padre e la madre biologici. Per adesso la bimba è stata affidata alle cure di un'organizzazione per l'assistenza all'infanzia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS