Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le istituzioni creditrici della Grecia sono soddisfatte delle proposte di riforme presentate dal governo di Atene nell'ambito della richiesta del nuovo programma di sostegno.

La Commissione europea e la Bce, con l'ausilio dell'Fmi, hanno esaminato le proposte e la richiesta all'Esm, hanno valutato la sostenibilità del debito greco e quantificato il fabbisogno finanziario del Paese.

Secondo quanto si apprende, il nuovo programma dovrebbe ammontare a 74 miliardi di euro, di cui 58 miliardi dal fondo salva-Stati Esm e 16 miliardi dall'Fmi, che verrebbe nuovamente coinvolto.

Questa mattina la valutazione delle istituzioni verrà esaminata dai tecnici dell'Euro Working Group, mentre nel pomeriggio si riunirà l'Eurogruppo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS