Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In Grecia stamani alle 07:00 locali (le 06:00 in Svizzera)si sono aperti 19.449 seggi per le elezioni legislative il cui risultato potrebbe avere cruciali ripercussioni politiche ed economiche su tutta l'Unione Europea. Su una popolazione complessiva di circa 11.300.000 abitanti, gli aventi diritto al voto sono 9.808.760 dei quali 5.060.877 donne e 4.747.883 uomini. Le operazioni di voto si concluderanno alle 19:00 locali (le 18:00 in Svizzera) e, secondo quanto annunciato dal ministero degli Interni, poco dopo dovrebbero essere pubblicati i primi exit-poll.

Le prime proiezioni saranno disponibili entro due ore dalla chiusura delle urne, verso le 20:30 svizzere, sempre che tutto proceda senza imprevisti. Stando ai dati diffusi dal ministero degli Interni, la fascia di elettori che avrà un impatto maggiore sulle elezioni odierne è quella degli "over 71" che sono più del doppio dei votanti di età compresa fra i 42 e i 47 anni.

Gli ultrasettantenni, infatti, sono oltre due milioni (in pratica uno su cinque) a fronte di neanche un milione di elettori fra i 42 e i 47 anni di età.

I greci che votano per la prima volta sono 273.941, di cui 224.272 sono giovani che hanno compiuto 18 anni dopo la doppia elezione di maggio e giugno 2012. Tra i nuovi elettori ve ne sono anche 49.669 che hanno acquisito la cittadinanza ellenica dopo il 2012 e che oggi votano anch'essi per la prima volta.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS