Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministero delle Finanze greco ha emesso un nuovo listino prezzi per alcuni degli articoli principali venduti nei self-service e negli snack-bar per consumazione al banco in aree pubbliche.

Tale listino vale ad esempio in luoghi come traghetti, siti archeologici, aeroporti, impianti sportivi, treni e ospedali. Si vuole così reprimere il fenomeno dello sciacallaggio, soprattutto ai danni dei turisti.

Come riferiscono oggi i giornali ateniesi, questi sono i prezzi massimi che d'ora in poi gli snack-bar potranno praticare: 0,35 euro per una bottiglia da 500 ml di acqua, 1,45 euro per un panino al prosciutto e formaggio (tostato o no), 1,25 euro per un panino al formaggio (tostato o no), 1,20 euro per un caffè greco, 1,30 euro per il tè e caffè filtrato o istantaneo, e 1,45 euro per il caffè espresso (caldo o freddo).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS