Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Grecia ha iniziato le procedure per il pagamento di 6,25 miliardi di euro alla Bce e al Fmi. Lo riferiscono funzionari del ministero delle Finanze.

Atene sta pagando 4,2 miliardi tra capitale e interessi alla Bce e 2,05 miliardi di euro al Fmi che dovevano essere pagati il 30 giugno.

Il governo sta inoltre ripagando 500 milioni alla banca centrale greca. Il Paese si è assicurato un finanziamento ponte da 7,16 miliardi di euro dall'Efsm (European Financial Stability Mechanism).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS