Navigation

Grecia: Merkel, non ci sarà cambiamento piano riforme

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2012 - 16:45
(Keystone-ATS)

Un cambiamento del programma stabilito dal governo greco con la troika "non potrà esserci e non ci sarà". Lo ha detto la cancelliera tedesca Angela Merkel in una conferenza stampa seguita all'incontro, a Berlino, con la commissione di esperti incaricati di discutere una nuova architettura per la finanza.

"Ora si tratta di realizzare questo programma. In tal senso il voto positivo, ieri, del parlamento greco è stato molto importante". "Quel che per noi è molto importante è che la Grecia abbia una chance nel 2020 di arrivare a un rapporto debito/Pil del 120% per poter tornare a finanziarsi sui mercati", ha spiegato la cancelliera tedesca.

Per Angela Merkel tutte le forze politiche più importanti della Grecia devono essere pronte a sostenere le misure di risparmio anche dopo le elezioni. "Contiamo sul fatto che la democrazia greca rispetti le decisioni prese", ha detto. I partiti maggiori devono impegnarsi per scritto a realizzare le riforme, ha ribadito una portavoce del ministero delle Finanze, a prescindere dal risultato delle elezioni anticipate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?