Navigation

Grecia: Papademos, governo farà suo meglio, riusciremo

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2011 - 17:31
(Keystone-ATS)

Il nuovo governo greco farà "il suo meglio" per superare la crisi. Lo ha detto Lucas Papademos, il nuovo premier dell'esecutivo di Atene subito dopo il giuramento. "Con l'unità di tutte le persone, ci riusciremo", ha aggiunto.

Nel governo guidato da Papademos i nuovi ministri sono Dimitris Avramopoulos (ex diplomatico e sindaco di Atene 1994-2002) di Nea Dimocratia che va alla Difesa; Tassos Giannitis (Pasok) che va agli Interni; Stavros Dimas, ex Commissario Ue (Nea Dimocratia) che va agli Esteri e Machis Voridis (Laos, destra) che va ai Trasporti e Infrastrutture.

Rispetto al precedente esecutivo restano invariati gli altri principali ministri: all'Agricoltura rimane Costas Scandaridis, alla Sanità Andreas Loverdos; alla Pubblica Istruzione Anna Diamantopolou, alla Giustizia Miltiadis Papaioannou, alla Cultura Christos Papoutsis, allo Sviluppo Michalis Chrisochidis.

I due vice premier restano Evangelos Venizelos - che mantiene il dicastero delle Finanze - e Theodoros Pangalos, anch'egli Pasok. Il nuovo governo guidato da Lucas Papademos è composto in tutto da 49 persone tra ministri e sottosegretari di cui quattro del Laos, sette di Nea Dimocratia e 38 del Pasok.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?