Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MADRID - Il parlamento monocamerale portoghese ha approvato oggi il disegno di legge che autorizza la partecipazione di Lisbona al piano di aiuti dell'Ue alla Grecia, con il voto favorevole dei socialisti al governo e della opposizione di centrodestra: solo comunisti e verdi hanno espresso voto contrario.
Il paese lusitano parteciperà con 2,064 miliardi di euro al piano, che prevede possibili prestiti per un totale di 110 miliardi di euro in tre anni.
Il Portogallo, sottoposto negli ultimi giorni agli attacchi della speculazione sull'onda della crisi greca, ha visto fortemente aumentare il costo del suo debito sovrano.

SDA-ATS