Navigation

Grecia, redditi diminuiti di un quarto in un anno

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2012 - 13:14
(Keystone-ATS)

Nel 2011, i redditi in Grecia sono diminuiti di ben il 25,3% rispetto all'anno precedente. È quanto si evince da un rapporto annuale dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) in cui sono stati elaborati i dati comunicati dal ministero delle finanze ellenico.

Nello studio si rileva che i lavoratori greci stipendiati pagano tasse relativamente basse, ma elevati contributi sociali. Maurice Nettley, economista esperto di politica fiscale presso l'OCSE, ha dichiarato al quotidiano Kathimerini che lo stipendio medio lordo annuale nel 2011 è sceso da 20,457 euro a 15,729 euro.

La riduzione ammonta al 23,1%, ma sale in realtà al 25,3% se si tiene conto dell'inflazione. Al netto delle imposte sui redditi (per i lavoratori non sposati) il reddito è calato del 25,5% a 16.180 euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?