Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier greco Antonis Samaras sarà oggi a Berlino per colloqui con Angela Merkel.

Samaras cercherà di convincere la cancelliera tedesca della reale volontà politica del governo di coalizione da lui guidato di risanare i disastrati conti della Grecia e di ottenere una proroga di due anni nella tabella di marcia per abbattere il deficit greco.

Samaras incontrerà Merkel alle 12:45 ma - fa notare il quotidiano Kathimerini - nonostante verrà accolto da un picchetto militare in piena regola - difficilmente si troverà a proprio agio nel corso del colloqui dal momento che nelle ultime settimane in Germania è andato crescendo lo scetticismo nei confronti del futuro della Grecia nell'eurozona e la cancelliera tedesca si è più volte dimostrata riluttante a discutere di un'eventuale modifica degli accordi sottoscritti da Atene con la troika per ottenere gli aiuti dei creditori internazionali.

Samaras ha avuto un "primo assaggio" di quello che oggi Merkel potrebbe dirgli dopo l'incontro, ieri a Berlino, fra la cancelliera e il presidente francese Francois Hollande. In sintesi il capo dell'Eliseo ha detto di volere che la Grecia resti nell'eurozona ed ha chiesto ad Atene di fare per questo tutti gli sforzi necessari. "Per me - ha sottolineato invece Merkel - è importante che tutti rispettino gli impegni" aggiungendo che incoraggerà la Grecia "ad andare avanti sulla strada delle riforme". Dopo l'odierno incontro con Merkel, Samaras è atteso domani a Parigi per colloqui con Hollande.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS