Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Grecia; sciopero, ad Atene scontri anarchici-polizia

ATENE - Alcune centinaia di anarchici hanno oggi messo di nuovo a ferro e fuoco il centro di Atene scontrandosi ripetutamente con la polizia ai margini della grande manifestazione sindacale in occasione dello sciopero generale contro l'austerità.
Alcune decine di giovani incappucciati, usciti da un corteo della sinistra parlamentare e di organizzazioni radicali e anarchiche, hanno cominciato a lanciare bombe molotov e pietre contro gli agenti in tenuta antisommossa e maschere antigas davanti al Parlamento, blindato dalla polizia che ha risposto con gas lacrimogeni. Gli incidenti sono continuati, più violenti, mentre il corteo tornava indietro, davanti al rettorato dell'università. Qui la polizia ha risposto con cariche fisiche al lancio di molotov e pietre da parte di alcune altre decine di estremisti, che gridavano slogan antigovernativi e contro il partito socialista al potere e che hanno infranto vetrine, dato fuoco a cassonetti dell'immondizia e bruciato barricate. Altri incidenti sono avvenuti nel quartiere di Exarchia, non lontano. Alcuni giovani sono stati fermati. A parte qualche contuso non si ha notizia di feriti gravi.
La violenza degli scontri sembra aver superato quelli dell'ultimo sciopero generale di venerdì scorso ed ha fatto tornare in mente il dicembre del 2009 quando la morte del quindicenne Alexandros Grigorpoulos provocò disordini molto più gravi che contribuirono, mesi più tardi, a costringere il governo di centrodestra di Costas Karamanlis ad indire elezioni anticipate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.