Navigation

Grecia: stampa, in 14 punti il programma del nuovo governo

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 giugno 2012 - 10:36
(Keystone-ATS)

La riforma del sistema fiscale, la questione della disoccupazione, i tagli agli stipendi e alle pensioni: questi alcuni dei temi affrontati ieri nel primo incontro fra i rappresentanti dei tre partiti (Nea Dimokratia, Pasok e Sinistra Democratica) incaricati di finalizzare la linea politica del governo. Come riferiscono i giornali odierni, l'incontro si è svolto in un clima positivo e da esso sarebbe scaturito un documento in 14 punti.

Il documento in 14 punti è basato soprattutto sui programmi pre-elettorali delle tre formazioni politiche e potrebbe costituire la base delle dichiarazioni programmatiche del governo. I rappresentanti dei tre partiti si incontreranno di nuovo oggi per dare gli ultimi ritocchi al documento che deve essere firmato da Antonis Samaras, Evangelos Venizelos e Fotis Kouvelis nella loro riunione in programma alle 13:00 ora locale.

I punti salienti del documento riguardano il blocco dei licenziamenti sia nel settore pubblico sia in quello privato e la sospensione delle previste, ulteriori riduzioni di stipendi e pensioni. Fra le altre questioni al vaglio dei rappresentanti dei tre partiti, c'è anche quella delle tasse che hanno messo in ginocchio le piccole imprese. In questo caso, gli esperti avrebbero deciso che le imposte per le aziende possono essere ridotte al 20% in modo da evitare molti licenziamenti.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?