Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - "Si tratterà presumibilmente di un piano pluriennale su un arco di due o tre anni" con tassi che oscilleranno attorno alla media del valore di mercato di obbligazioni a scadenza biennale: lo hanno riferito fonti informate al giornale tedesco Welt am Sonntag, a proposito dell'accordo sul possibile prestito alla Grecia che sarebbe stato raggiunto a Bruxelles.
I tassi di queste obbligazioni di riferimento, ricorda l'edizione domenicale dell'autorevole quotidiano Die Welt in un'anticipazione diffusa stasera, da gennaio sono saliti per la Grecia dal 3,3 al 7,5% ma in media sono sul 5%.
I dettagli tecnici ancora pendenti dell'operazione dovrebbero essere chiariti "al più tardi per la metà della prossima settimana", prevede il giornale aggiungendo che si punta ad intervenire già "entro le 48 ore" successive ad una dichiarazione della Grecia di non essere più in grado di finanziarsi sul mercato e di dover quindi chiedere aiuto.
Tanta rapidità è richiesta per arginare le conseguenze della corsa a ritirare i risparmi dalle banche (un "Bank-Run") che la dichiarazione innescherebbe.

SDA-ATS