Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - La Grecia, che oggi ha ricevuto la prima tranche di aiuti da parte dell'Unione europea, ha ridotto il deficit di bilancio del 42% nei primi quattro mesi del 2010. Lo ha detto il ministro delle Finanze greco, Giorgio Papaconstantinou, a Bruxelles - riferisce oggi l'agenzia Bloomberg - aggiungendo che il governo punta a tornare a finanziarsi sul mercato al più presto.
"Nei primi quattro mesi dell'anno il deficit mostra una riduzione del 41,8%", ha detto il ministro, sottolineando che "il resto delle misure di austerità sono predisposte per i prossimi mesi e rispetteranno i tempi previsti".
Papaconstantinou ha poi spiegato che "il programma di Atene è stato concepito per evitare di ricorrere ai mercati finanziari fino alla fine del 2011 e il primo trimestre del 2012, ma noi vogliamo tornare sui mercati molto prima e il momento esatto dipenderà dalle condizioni dei mercati internazionali".

SDA-ATS