I responsabili della troika (Ue, Bce e Fmi) hanno chiesto oggi agli amministratori delle maggiori banche elleniche un drastico taglio dei dipendenti che oscilla fra il 25 e il 30%. Lo riferisce il sito del giornale ateniese "Proto Thema" secondo cui il danese Paul Tomsen (Fmi) e i tedeschi Matthias Mors (Ue) e Clauss Mazuch (Bce) hanno intimato ai responsabili degli istituti di credito di alleggerire gli organici dopo la ricapitalizzazione. I licenziamenti, stando al sito, riguarderanno circa 18mila lavoratori su 60mila.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.