Il ministro delle finanze greco, Yannis Varoufakis, non accetterà soluzioni sul debito della Grecia che considera "non attuabili" e sostiene, intervistato da una radio irlandese, che Atene continua a ricevere dai creditori "strane richieste" non accettabili.

"Abbiamo fatto salti mortali per accogliere le strane richieste dei creditori", dice Varoufakis, il quale ribadisce che l'impegno di Atene a restare nell'euro "è assoluto".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.