Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Il parlamento greco ha oggi approvato una legge che liberalizza il trasporto su gomma, respingendo le richieste dei camionisti, che per tutta risposta hanno stretto l'assedio intorno ad Atene, bloccando con i loro mezzi pesanti alcune delle principali vie di comunicazione.
"Andremo avanti. Ormai tutto quello che avevamo da perdere lo abbiamo perso", ha dichiarato oggi il presidente della federazione degli autotrasportatori Giorgio Tzortzatos, commentando la legge che apre uno dei settori professionali più chiusi, abolendo di fatto il sistema delle licenze. Ma secondo gli autotrasportatori, la riforma non tiene conto dei diritti acquisiti e non offre le necessarie garanzie per la sopravvivenza dei 'padroncini', già colpiti dalla crisi.
Dopo che per dieci giorni centinaia di camion erano restati incolonnati in segno di sfida alle porte di Atene e Salonicco, oggi blocchi veri e propri sono stati posti lungo l'autostrada che collega la capitale a Salonicco, all'altezza di Metamorfosi, e lungo la superstrada Atene-Corinto all'altezza di Magoula, costringendo la polizia a deviare il traffico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS