Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa popolare "Per l'abrogazione della caccia speciale", depositata il 21 agosto, è riuscita con 10'229 firme valide. Lo ha annunciato oggi la Cancelleria dello Stato. Il testo chiede che non vengano più autorizzate campagne di caccia speciale (o di tardo autunno) per la regolazione della selvaggina.

L'iniziativa legislativa sotto forma di progetto elaborato verrà trasmessa al Dipartimento costruzioni, trasporti e foreste affinché la elabori nel quadro dei decreti di principio del Governo e nel rispetto dei termini legali, viene spiegato in una nota.

I promotori dell'iniziativa chiedono un adeguamento delle disposizioni di legge che consenta di raggiungere più facilmente le quote di capi abbattuti durante la stagione venatoria.

La caccia speciale serve a ridurre il numero di cervi e caprioli al fine di evitare la moria invernale, i danni al bosco e alle colture. Nel cantone viene autorizzata sin dal 1986, per qualche giorno tra ottobre e dicembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS