Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sviluppare ulteriormente la piazza economica dei Grigioni e rafforzare la competitività, mantenendo in equilibrio il bilancio cantonale. È quanto si propone il governo grigionese, che oggi ha licenziato il suo programma e il piano finanziario per gli anni 2017-2020.

Il punto chiave del programma è rappresentato dalla gestione della difficile situazione economica. Fattori esterni a livello nazionale e internazionale influenzano in modo determinante la piazza economica dei Grigioni e la sua competitività, si legge in un comunicato.

Ciò ha indotto il Governo a considerare in modo prioritario importanti strategie parziali, segnatamente nei settori centrali turismo, forza idrica, sviluppo economico regionale e assetto del territorio. Affinché il turismo possa affermarsi quale pilastro dell'economia sono previste misure volte a ottimizzare il sistema, a rafforzare i mercati con prodotti innovativi, nonché a creare condizioni quadro ottimali per il rinnovamento edilizio dell'infrastruttura ricettiva.

La forza idrica è di importanza decisiva per i Grigioni e gli altri Cantoni alpini. Oltre al miglioramento delle condizioni quadro a livello federale, nell'ambito della nuova determinazione del canone d'acqua per il periodo a partire dal 2020 si dovrà procedere affinché il contributo della forza idrica alla garanzia dell'approvvigionamento nonché i fattori che distorcono il mercato siano considerati in modo adeguato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS