Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Il gruppo editoriale NZZ ha chiuso il 2009 con una perdita netta di 3,1 milioni di franchi, contro un utile di 22,2 milioni registrato l'anno precedente. Il fatturato complessivo generato dal quotidiano "Neue Zürcher Zeitung", dal settimanale "NZZ am Sonntag" e dal sito internet "NZZ online" è pure sceso dell'8,1% a 494,6 milioni, indica oggi l'impresa in una nota.
Il calo è da imputare al crollo degli introiti pubblicitari, ha spiegato il gruppo. Il fatturato di questo segmento è diminuito di 46,7 milioni di franchi l'anno scorso. I costi di ristrutturazione e le rettifiche di valore hanno pure influito negativamente sui risultati.
Le misure di risparmio adottate dalla società hanno tuttavia mostrato i loro effetti nella seconda parte dell'anno, sottolinea il gruppo zurighese. Il risultato operativo è così rimasto nelle cifre nere assestandosi a 3,7 milioni di franchi, pur registrando una flessione dell'86,2 % rispetto al 2008.
Per il 2010, il gruppo NZZ si aspetta ancora un anno difficile a causa della stagnazione del mercato pubblicitario. Tuttavia le ristrutturazioni dovrebbero avere un impatto positivo sul risultato annuale. A fine dicembre, la società aveva in organico 1'702 persone, pari al 5,2% in meno rispetto alla fine del 2008.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS